Una coltura utilizzabile a scopo energetico

Avviato un Network per la produzione di miscanto a fini energetici

Tra le colture utilizzabili a scopo energetico, recentemente, è tornato all’attenzione di ricercatori ed operatori agricoli il miscanto, graminacea poliennale alta fino a 4 metri in grado di produrre grandi quantità di biomassa per unità di superficie a costi energetici molto bassi. Adatta ai nostri climi e favorita da terreni con buona dotazione idrica, senza ristagno di umidità e non compatti, questa specie, da tempo coltivata presso l’Azienda Agraria Universitaria “A. Servadei” a scopi sperimentali, è stata posta sotto la lente di ingrandimento di un gruppo di lavoro, composto da ricercatori, esperti e imprenditori, determinato ad avviare un grande progetto di sviluppo della produzione nella pianura padano-veneta-friulana. 

Se, infatti, sono già sufficientemente noti i presupposti agronomici e tecnologici così come la sostenibilità economica e ambientale di tale coltura, non è così scontata l’adesione a un progetto di coltivazione su grande scala che possa coinvolgere migliaia di imprenditori agricoli, piccoli e grandi, che necessitano del sostegno agli investimenti iniziali e del conforto di supporti informativi e di esperienze concrete.  

Fanno parte del network prestigiosi esponenti del mondo accademico e imprenditoriale, con il contributo di esperti e consulenti. L’Azienda Agraria Universitaria “A. Servadei”, per iniziativa del prof. Romano Giovanardi del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali, ha tenuto a battesimo l’iniziativa come sede operativa del network, cui partecipano gli esperti dr. F. Maistrello (Verona), ing. L. Paccagnella (professionista), D. Tubiana (Savenertech srl), dr. P. Callegari (Genagricola spa), dr. Naldi (Bonifiche Ferraresi), sig. Manzardo (Imprenditore agricolo), dr. A. Ciani Bassetti (Florveneto), dr. F. Savonitto (Azienda Agraria Universitaria “A. Servadei”).

L’obiettivo immediato è ambizioso: valutare i costi dei fattori produttivi, con riferimento alla realtà locali considerate, il bilancio economico della specifica filiera energetica, tenendo conto delle dimensioni produttive, dello stato delle tecnologie disponibili e dei prezzi di riferimento dei prodotti sui mercati al fine di promuovere uno sviluppo razionale delle attività e per informare correttamente sulle opportunità che può offrire il miscanto per l’agricoltura e per il settore energetico.  

Nella foto, il gruppo dei partecipanti al Network e, sullo sfondo, gli impianti aziendali di miscanto.

Azienda Agraria Universitaria
“A. Servadei”

33100 UDINE - via Pozzuolo, 324
Tel. +39 0432 531097 
Tel. +39 0432 530997
Fax +39 0432 531529

aziendagraria@uniud.it 

Skype: viapozz324

 

Cookie policy